COSA VEDERE A SARZANA

Teatro degli Impavidi

Costruito tra il 1807 e il 1809 , restaurato e riaperto nell’estate del 2005, è l'unico teatro della città, opera degli architetti Paolo Bargigli e Bernardo Valenti.

info: www.teatroimpavidi.it

Piazza Matteotti

Anticamente chiamata "piazza della Calcandola",  rappresenta il cuore del centro storico monumentale di Sarzana. Sulla piazza si affacciano numerosi palazzi storici e il palazzo comunale.

webcam: www.webcamsarzana.it

Le Vie degli Antiquari

Una passeggiata tra le vie del centro storico e soprattutto nella suggestiva via Mascardi, via dell'antiquariato per eccelenza  tra botteghe e laboratori di  restauratori e falegnami dove ammirare veri e propri pezzi d'arte.

Il Castello della Brina

Ubicato lungo il tratto della via Francigena ‘alta’ che collega Aulla alla piana di Luni, è stato riportato alla luce ed è visitabile lungo il sentiero tracciato dal CAI di Sarzana.
info: www.castellodellabrina.it

Fortezza Firmafede

Eretta da Lorenzo il Magnifico Dè Medici, a forma di quadrilatero è uno dei simboli della città e la si può ammirare ancora oggi in tutto il suo splendore.

info: www.fortezzafirmafede.it

Fortezza di Sarzanello

La Fortezza, edificata dal 1493, è raggiungibile a piedi da Porta Romana, percorrendo una strada panoramica fuori le mura. E' un esempio di architettura militare rinascimentale.

info: www.fortezzadisarzanello.com

I Torrioni e le Porte del borgo

Anticamente Sarzana era difesa da un profondo e largo fossato e da una serie di torrioni che proteggevano il borgo. Oggi sono ancora visibili 5 torrioni:  il Torrione San Francesco, il Torrione S. Carlo, il Torrione Stella, il Torrione Genovese e il Torrione Testaforte. Le due porte che permettono ancora oggi l'accesso alla città sono Porta Romana, la porta orientale e Porta Parma, la porta occidentale.

Chiese e Oratori

La Basilica Cattedrale di Santa Maria Assunta con la Cappella delle Reliquie e il Crocifisso Ligneo di Mastro Guglielmo (1138). La cattedrale vanta suggestive sculture, preziose tele di Domenico Fiasella ed una terracotta di Della Robbia. La Pieve di Sant’Andrea, gli Oratori di S. Gerolamo, S. Croce e della Misericordia con all'interno il Museo Diocesiano. Infine, la Chiesa di S. Francesco, un vero museo d'arte sacra dove si possono ammirare tele di Domenico Fiasella e di Antonio da Carpena ed opere scultoree di grande pregio.

Biblioteca Nicolò V

La biblioteca, la quale ospita gli Archivi Lunensi, si trova dentro il Palazzo del Seminario Vescovile. Fondata nella metà del 600, ha accompagnato la vita dell'Istituto, certamente tra i più antichi ed importanti della Lunigiana, essendo stata Sarzana il centro della vasta diocesi erede di Luni.
info: www.niccolov.it

Il Genio della Stirpe

Uno dei monumenti in marmo più grandi al mondo, opera di Carlo Fontana, si trova in piazza Garibaldi. Simboleggia il popolo italiano che guarda all'avvenire protetto da uno dei più grandi e popolari eroi del Risorgimento.

Monumento ai caduti

Opera di Carlo Fontana, inaugurata nel 1934, realizzata in marmo di Carrara. Il monumento simboleggia lo sforzo compiuto dall'Italia per arrivare alla vittoria nella Grande Guerra.

Palazzi Storici e Nobiliari

Palazzo Roderio (Comune) o Municipio di Sarzana, Palazzo Picedi-Benedettini, Palazzo Fiori, Palazzo Magni Griffi e Villa Ollandini..

Copyright © 2018 B&B Dentro Le Mura. All rights Reserved. P.I. 01315610111 | PRIVACY POLICY - Powered by LivelloUno

Copyright © 2018 B&B Dentro Le Mura. All rights Reserved. P.I. 01315610111
PRIVACY POLICY - Powered by LivelloUno

Copyright © 2018 B&B Dentro Le Mura
All rights Reserved. P.I. 01315610111
PRIVACY POLICY - Powered by LivelloUno